Presidio di Aree sensibili

Share/Save/Bookmark
Rate this item
(0 votes)

Il nuovo Modello di Sicurezza per Porti e Aeroporti proposto da Ordine & Sicurezza prevede l’interazione e la cooperazione di 3 elementi fondamentali: tecnologie innovative, sistemi di Sicurezza sica e risorse umane, procedurali e organizzative. Il Modello è nalizzato ad ottenere i seguenti risultati:

  • aumentare l’efficacia della rilevazione di situazioni di rischio
  • incrementare il livello di Sicurezza e di gestione delle emergenze
  • incrementare negli utenti la percezione di sicurezza del sito portuale/aeroportuale
  • supportare le attività di investigazione da parte delle autorità competenti (es. Polizia di Frontiera, Guardia di Finanza)
  • aumentare l’efficacia dei controlli delle persone e delle merci che ogni giorno sono in arrivo o in partenza con navi, aeromobili e autoarticolati.


A seguito degli eventi dell’11 Settembre 2001 l’attenzione alla Sicurezza aeroportuale è diventata massima. Il Piano Nazionale di Sicurezza (PNS) contiene disposizioni che fanno riferimento al regolamento (CE) n. 300/2008 e si applicano a:

  • Aeroporti italiani aperti al traf co aereo commerciale
  • operatori aeroportuali
  • vettori aerei
  • soggetti diversi dagli operatori.


Di diversa natura le possibili minacce: il terrorismo internazionale è certamente il rischio più rilevante, ma non sono trascurabili i rischi relativi al traf co di stupefacenti, all’immigrazione clandestina, al transito di individui pericolosi o ricercati e il furto di effetti personali.

 

 

 

Read 1131 times
Sei qui: Home Servizi Presidio di Aree sensibili

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione