Mercoledì, 10 Settembre 2014 12:35

Illuminazione a Led

LED rappresenta l'acronimo di LIGHT EMITTING DIODE (diodo ad emissione luminosa), un componente che emette luce monocromatica al passaggio di corrente elettrica. I LED stanno mettendo a disposizione del lavoro del lighting designer nuovi ed entusiasmanti strumenti, rendendo possibile la creazione di prodotti fantasiosi per l'illuminazione ed effetti stupefacenti, una volta tecnicamente impossibili. Per la prima volta i progressi della tecnologia LED hanno reso possibile un'illuminazione di alta qualità sia colorata sia bianca per applicazioni indoor e outdoor.

Che cos'è l'illuminazione a LED?

L'illuminazione a LED è molto più efficiente rispetto alle lampade a incandescenza ed alle lampade a risparmio energetico. Una lampada a incandescenza tradizionale genera luce convogliando l'elettricità attraverso un filamento fino a che non diventa abbastanza caldo da diventare incandescente. Così facendo, solo una frazione dell'energia viene utilizzata per produrre luce, mentre oltre il 90% si disperde sotto forma di calore. Le lampade a risparmio energetico (CFL) convogliano l'elettricità in un tubo che contiene gas. La reazione di tali gas produce luce ultravioletta che attraversa il rivestimento fluorescente all'interno del tubo e viene convertita in luce visibile. Nonostante tale processo sia più efficiente di quello di una lampada a incandescenza, circa l'80% dell'energia viene disperso sotto forma di calore.

Il mercato vede la comparsa di LED ad alta resa cromatica (RA 90) e temperature di colore da 2700K a 6500K. La luminosità, l'omogeneità e la resa cromatica dei LED sono stati migliorati così tanto che oggi sono sempre più utilizzati ai fini dell'illuminazione vera e propria. I moduli LED sono composti da un determinato numero di diodi montati su un circuito stampato (rigido o flessibile) con dispositivi attivi o passivi di regolazione di corrente. A seconda del campo di applicazione è anche possibile aggiungere ottiche o guide di luce per ottenere diversi fasci e distribuzioni luminose. La varietà di colori, la compattezza e la flessibilità dei moduli assicurano ampie possibilità creative nelle diverse applicazioni. I moduli LED illuminano percorsi e contorni, producono effetti di colore e assicurano una maggiore sicurezza nella segnaletica stradale.

Clicca sulle miniature per ingrandire...

1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7.jpg8.jpg

LED: come funzionano?

Un LED è un dispositivo semiconduttore che converte l'energia elettrica in luce visibile. Quando viene alimentato (polarizzazione diretta), gli elettroni si muovono attraverso il semiconduttore e alcuni di loro cadono in uno stato energetico inferiore. Nel processo, l'energia "risparmiata" viene emessa sotto forma di luce. La ricerca tecnologica ha permesso il raggiungimento di 161 Lm / W per LED ad alta potenza. Anche se non sono disponibili in produzione, questo livello di prestazioni indica che la tecnologia LED non ha ancora raggiunto il suo apice.

Vantaggi dell'illuminazione a LED

  • Vantaggi per l'ambiente
  • Assenza di mercurio
  • Assenza di componenti IR o UV nello spettro luce visibile
  • Minor utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e non rinnovabili
  • Valorizzazione dell'ambiente
  • Assenza di inquinamento luminoso
  • Vita utile lunghissima (50.000h)
  • Costi di manutenzione ridotti
  • Efficienza in continuo aumento
  • Accensione istantanea
  • Dimmerizzazione senza variazione di temperatura di colore
  • Emissione diretta di luce colorata senza filtri
  • Spettro completo dei colori
  • Controllo dinamico del colore (DMX, DALI)
  • Accensione possibile anche a bassissime temperature (-35°C)
  • Emissione di luce unidirezionale (si illumina ciò che si vuole illuminare)
  • Sicurezza Fotobiologica

Vantaggi per gli utenti

La varietà di colori, la compattezza e la flessibilità dei moduli assicurano ampie possibilità creative nel design applicato a soluzione innovative. Il ridotto consumo di energia elettrica e la lunga durata con la conseguente minima necessità di manutenzione, consentono di realizzare applicazioni interessanti sul piano dell'economia di esercizio.

Risparmio energetico

Elevatissimo risparmio energetico: oltre ai consumi ridottissimi, colpisce la lunga durata di vita di una sorgente LED che raggiunge le 50mila ore. Va precisato che questi dati diventano realtà solo se la qualità degli apparecchi che montano i LED e le condizioni dell'impianto lo consentono. Certamente il LED per la sua stessa natura è la luce più intelligente, ossia più modulabile secondo le esigenze reali di chi la usa. Negli uffici i LED sono entrati soprattutto per illuminazioni decorative, ma i nuovi LED bianchi sono ormai soluzioni d'avanguardia per tutti gli ambienti di lavoro. Inoltre, le particolari caratteristiche dei LED, come l'assenza di raggi UV e l'alta resa del colore, possono offrire grandi vantaggi in situazioni particolari: pensiamo, ad esempio, all'industria alimentare o elettronica. Infine, non va dimenticata la città sotterranea, destinata ad avere sempre più spazio nella smart city, che assegna un ruolo importante al trasporto sotterraneo e tende a liberare le strade dalle auto. Anche in questi luoghi la qualità della luce LED fa la differenza, aumentando il senso di sicurezza e rendendo gli ambienti più vivibili.

Durata di vita

Anzitutto, bisogna sapere che il LED, al contrario delle lampade tradizionali, non tendono a spegnersi improvvisamente esaurita la loro vita utile, ma diminuiscono lentamente il loro fl usso iniziale fi no ad esaurirsi. Infatti, non è prevista la rottura del LED (se non per difettosità), ma si determina un decadimento continuo. Il calo del fl usso del LED, normalmente dopo 50000h, viene defi nito dalla vita utile e rappresentato dalla sigla L80, che signifi ca fl usso all'80% dopo 50000h.

Sicurezza Fotobiologica

In molti casi si sente parlare di sicurezza fotobiologica. Questo è molto importante, dato che essa è determinata dalla quantità delle radiazioni emesse da tutte le sorgenti con una lunghezza d'onda compresa tra 200nm e 300nm. Se l'esposizione è eccessiva, le radiazioni possono essere dannose per l'uomo.

La norma IEC/EN62471/10 defi nisce una classifi cazione delle sorgenti in gruppi di rischio:

  • RG0 /gruppo di rischio esente): assenza pericolo
  • RG1 (gruppo di rischio basso): assenza di pericolo derivante da una limitata emissione di radiazioni
  • RG2 (gruppo di rischio medio): pericolo dovuto principalmente a effetti fotochimici e termici 



 

 

Published in Ordine & Sicurezza
Sei qui: Home L'Azienda Note Legali Displaying items by tag: Illuminazione a Led

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione